IC CASALBUTTANO

Chiarimenti rientri dall’estero

 

Viste le numerose richieste di informazioni che sono pervenute, con la presente si riassume lo stato della normativa vigente in tema di rientri dall’estero, come previsto dall’Ordinanza 28 agosto 2021 del Ministro della salute, valida fino al 28 ottobre 2021.

Gli obblighi relativi a isolamento e tamponi variano in base al paese di provenienza, secondo la tabella seguente:

ELENCO

PAESI

OBBLIGHI

MISURE SPECIFICHE PER I MINORI

A

SAN MARINO, CITTÀ DEL VATICANO

Nessuna restrizione

B

Al momento nessun paese

C

AUSTRIA, BELGIO, BULGARIA, CIPRO, CROAZIA, DANIMARCA, ESTONIA, FINLANDIA, FRANCIA, GERMANIA, GRECIA, IRLANDA, ISRAELE, LETTONIA, LITUANIA, LUSSEMBURGO, MALTA, PAESI BASSI, POLONIA, PORTOGALLO, REPUBBLICA CECA, ROMANIA, SLOVACCHIA, SLOVENIA, SPAGNA, SVEZIA, UNGHERIA, ISLANDA, NORVEGIA, LIECHTENSTEIN, SVIZZERA, ANDORRA, PRINCIPATO DI MONACO.

•     Compilare e presentare al vettore, al momento dell’imbarco, chiunque sia preposto a effettuare i controlli, un formulario on-line di localizzazione (dPLF);

•     Presentare al vettore, al momento dell’imbarco, e a chiunque sia preposto a effettuare i controlli, una CERTIFICAZIONE VERDE COVID-19

La mancata presentazione anche solo di uno di questi documenti comporta che il soggetto sia sottoposto a isolamento fiduciario per 5 giorni, al termine dei quali verrà effettuato un tampone antigenico o molecolare.

COMUNICARE IL RIENTRO AD ATS IL PRIMO GIORNO DI ARRIVO IN ITALIA – LINK AL MODULO

Test molecolare o antigenico

I bambini fino a 6 anni non hanno l’obbligo di effettuare del test molecolare o antigenico.

Da 6 anni fino a 18 anni non compiuti: tampone obbligatorio, se previsto dalla normativa applicabile in base alla storia di viaggio nei 14 giorni precedenti l’ingresso in Italia.

Isolamento

Da 0 fino a 18 anni non compiuti non hanno l’obbligo di isolamento se viaggiano con genitore a sua volta esentato dall’isolamento perché in possesso di certificato di vaccinazione (o di un certificato di guarigione, se riconosciuto dalla normativa applicabile in base alla storia di viaggio dei 14 giorni precedenti).

D

ALBANIA, ARABIA SAUDITA, ARMENIA, AUSTRALIA, AZERBAIGIAN, BOSNIA ED ERZEGOVINA, BRUNEI, CANADA, EMIRATI ARABI UNITI, GIAPPONE, GIORDANIA, LIBANO, KOSOVO, MOLDAVIA, MONTENEGRO, NUOVA ZELANDA, QATAR, REGNO UNITO DI GRAN BRETAGNA E IRLANDA DEL NORD, REPUBBLICA DI COREA, REPUBBLICA DI MACEDONIA DEL NORD, SERBIA, SINGAPORE, STATI UNITI D’AMERICA, UCRAINA, TAIWAN, REGIONI AMMINISTRATIVE SPECIALI DI HONG KONG E DI MACAO.

•  Spostamenti consentiti solo in presenza di precise motivazioni di lavoro, salute, studio, rientro al proprio domicilio o residenza;

•  Compilare e presentare al vettore, al momento dell’imbarco, chiunque sia preposto a effettuare i controlli, un formulario on-line di localizzazione (dPLF);

•  Sottoporsi a tampone molecolare o antigenico effettuato nelle 72 ore prima dell’ingresso in Italia e il cui risultato sia negativo; nel caso di ingressi da UK e Irlanda del Nord e dalle isole il tampone deve essere fatto entro le 48 ore dall’ingresso in Italia

•  Presentare al vettore, al momento dell’imbarco, ea chiunque sia preposto a effettuare i controlli, una CERTIFICAZIONE VERDE COVID-19 (non è ammesso il certificato di guarigione)

L’isolamento fiduciario è obbligatorio soltanto per coloro che fanno ingresso in Italia senza aver presentato contestualmente sia il tampone sia il certificato di vaccinazione.
Coloro che non presentano il certificato di vaccinazione dovranno:

•   raggiungere la propria destinazione finale in Italia solo con mezzo privato

•   sottoporsi ad isolamento fiduciario e sorveglianza sanitaria per 5 giorni

•   sottoporsi al termine dell’isolamento di 5 giorni ad un ulteriore tampone molecolare o antigenico.

COMUNICARE IL RIENTRO AD ATS IL PRIMO GIORNO DI ARRIVO IN ITALIA – LINK AL MODULO

Test molecolare o antigenico

I bambini fino a 6 anni non hanno l’obbligo di effettuare del test molecolare o antigenico.

Da 6 anni fino a 18 anni non compiuti: tampone obbligatorio, se previsto dalla normativa applicabile in base alla storia di viaggio nei 14 giorni precedenti l’ingresso in Italia.

Isolamento

Da 0 fino a 18 anni non compiuti non hanno l’obbligo di isolamento se viaggiano con genitore a sua volta esentato dall’isolamento perché in possesso di certificato di vaccinazione (o di un certificato di guarigione, se riconosciuto dalla normativa applicabile in base alla storia di viaggio dei 14 giorni precedenti).

E

TUTTI GLI STATI E TERRITORI NON PRESENTI IN ALTRO ELENCO

 

•  Spostamenti consentiti solo in presenza di precise motivazioni di lavoro, salute, studio, rientro al proprio domicilio o residenza;

•  Compilare e presentare al vettore, al momento dell’imbarco, chiunque sia preposto a effettuare i controlli, un formulario on-line di localizzazione (dPLF);

•   Sottoporsi a tampone molecolare o antigenico effettuato nelle 72 ore prima dell’ingresso in Italia e il cui risultato sia negativo;

•   Raggiungere la propria destinazione finale in Italia solo con mezzo privato

•   Sottoporsi ad isolamento fiduciario e sorveglianza sanitaria per 10 giorni

•   Sottoporsi al termine dell’isolamento di 10 giorni ad un ulteriore tampone
molecolare o antigenico.

COMUNICARE IL RIENTRO AD ATS IL PRIMO GIORNO DI ARRIVO IN ITALIA – LINK AL MODULO

Test molecolare o antigenico

I bambini fino a 6 anni non hanno l’obbligo di effettuare del test molecolare o antigenico.

Da 6 anni fino a 18 anni non compiuti: tampone obbligatorio, se previsto dalla normativa applicabile in base alla storia di viaggio nei 14 giorni precedenti l’ingresso in Italia.

Isolamento

Da 0 fino a 18 anni non compiuti non hanno l’obbligo di isolamento se viaggiano con genitore a sua volta esentato dall’isolamento perché in possesso di certificato di vaccinazione (o di un certificato di guarigione, se riconosciuto dalla normativa applicabile in base alla storia di viaggio dei 14 giorni precedenti).

 

INDIA, BANGLADESH E SRI LANKA

(pur rientrando nell’elenco E, per questi paesi è prevista una normativa più restrittiva)

È vietato l’ingresso in Italia per le persone provenienti o che abbiano soggiornato nei quattordici giorni precedenti in India, Bangladesh e Sri Lanka, ad eccezione di:

•  Coloro che, a prescindere dalla cittadinanza e dalla residenza, facciano ingresso per motivi di studio;

•  Coloro che, a prescindere dalla cittadinanza, intendano raggiungere il proprio luogo di residenza anagrafica stabilita in data anteriore al 28 agosto 2021;

•  Coloro che intendano raggiungere il domicilio, l’abitazione o la residenza anagrafica dei figli minori, del coniuge o della parte di unione civile;

•  Potrà essere consentito, inoltre, l’ingresso in Italia per inderogabili motivi di necessità, previa autorizzazione del Ministero della Salute.

In tutti i casi i soggetti devono inderogabilmente rispettare la seguente procedura:

• Obbligo di compilare il Passenger Locator Form  – Modulo di localizzazione digitale – prima dell’ingresso in Italia;

• Obbligo di presentazione della certificazione di essersi sottoposti ad un test molecolare o antigenico effettuato nelle 72 ore antecedenti l’ingresso con risultato negativo;

• Obbligo di sottoporsi a un test molecolare o antigenico all’arrivo in aeroporto;

Obbligo di sottoporsi, a prescindere dall’esito negativo del test, all’isolamento presso il luogo indicato nel dPLF per un periodo di 10 giorni;

• Obbligo di sottoporsi a un ulteriore test molecolare o antigenico dopo il periodo di quarantena.

 

COMUNICARE IL RIENTRO AD ATS IL PRIMO GIORNO DI ARRIVO IN ITALIA – LINK AL MODULO

Non ci sono misure specifiche per i minori, valgono quindi le stesse misure degli adulti.

Si precisa quindi che la comunicazione al Dipartimento di Prevenzione dell’ATS della Val Padana è un obbligo di legge per coloro che fanno ingresso in Provincia di Cremona e Mantova con provenienza da paese estero dell’Elenco C, D, E.

La comunicazione al Dipartimento di Prevenzione in caso di nucleo familiare/gruppi dovrà essere trasmessa da/per ogni componente compresi i minori.

È possibile utilizzare il numero verde di ATS Val Padana 800 384 384 per avere ulteriori informazioni.

Siti di riferimento:

https://www.salute.gov.it/portale/nuovocoronavirus/homeNuovoCoronavirus.jsp

http://www.viaggiaresicuri.it/

https://infocovid.viaggiaresicuri.it/

https://www.ats-valpadana.it/segnalazione-ingresso-in-italia

https://www.esteri.it/mae/it/ministero/normativaonline/decreto-iorestoacasa-domande-frequenti/focus-cittadini-italiani-in-rientro-dall-estero-e-cittadini-stranieri-in-italia.html

 

Sperando di aver fornito utili informazioni, chiedo a tutti la massima collaborazione.

Cordiali saluti.