IC CASALBUTTANO

Modalità rientro a scuola

 

Come già anticipato, con ordinanza del Ministro della salute la Lombardia è stata inserita in “zona rossa”. Pertanto a partire da domani – mercoledì 7 aprile 2021 – le attività didattiche saranno così organizzate:

SCUOLA DELL’INFANZIAIn presenza
SCUOLA PRIMARIAIn presenza
SCUOLA SECONDARIA DI I GRADOClassi prime in presenza
Classi seconde e terze a distanza

Sarà sempre possibile, per gli alunni della seconda e terza media con disabilità o bisogni educativi speciali, effettuare attività in presenza secondo le modalità già previste nelle settimane precedenti.

Le attività in presenza saranno regolari, con ingressi e uscite organizzate come prima dell’interruzione. Le misure di sicurezza – come chiarito dalle nuove indicazioni dell’ISS – rimangono invariate. Vista la comprovata circolazione delle nuove varianti, si raccomanda a tutti la massima collaborazione nel rispetto dell’uso della mascherina e del distanziamento (scuola primaria e secondaria), nonché nel costante monitoraggio dello stato di salute degli alunni/e, in particolare per gli alunni/e della scuola dell’infanzia.

I servizi di trasporto scolastico saranno regolarmente attivi. Tutti gli alunni/e dovranno effettuare un’accurata pulizia delle mani con apposito gel prima e dopo il viaggio. Gli alunni/e della scuola primaria e secondaria dovranno indossare la mascherina per l’intera durata del tragitto.

Per una maggiore sicurezza si è deciso di organizzare i servizi mensa nelle scuole primarie di Casalbuttano e di Bordolano su due turni, in modo da poter aumentare la distanza delle postazioni fino a due metri. Anche nella scuola primaria di Robecco D’Oglio, dove già la mensa era organizzata su due turni, sono stati riorganizzati i tavoli in modo da raggiungere i due metri di distanziamento.

In caso di sintomatologia sospetta che si manifesta durante le attività didattiche, la scuola può valutare di consegnare alla famiglia dell’alunna/o un modulo firmato dal dirigente o da un suo collaboratore con il quale si può andare direttamente al punto tamponi senza necessità di alcuna prenotazione.

In merito alla riammissione a scuola degli alunni/e assenti per motivi di salute, come in precedenza è richiesta la consegna da parte dei genitori – prima del rientro dell’alunna/o – del modulo “Rientro a seguito di assenza per malattia degli alunni” presente nella sezione Modulistica di Nuvola o scaricabile cliccando qui.

Di seguito lo schema riassuntivo dei vari casi che si potrebbero presentare:

Caso sospetto con tampone diagnostico
NEGATIVO
ATTESTAZIONE da parte del medico/pediatra che il bambino/a può essere riammesso/a in comunità in quanto è stato seguito il percorso diagnostico terapeutico e di prevenzione per COVID-19, come disposto da documenti nazionali e regionali, o presentazione del referto di tampone negativo.
Caso sospetto con tampone diagnostico
POSITIVO
ATTESTAZIONE da parte del medico/pediatra di idoneità al rientro in comunità SOLO dopo guarigione clinica e virologica e eventuale consegna dell’attestazione di “Certificazione per termine quarantena soggetti covid positive” rilasciata alla famiglia da ATS della Val Padana.
Caso che si rivela riconducibile a
PATOLOGIA NON COVID
(ad es. trauma, reazione allergica) e per cui il medico/pediatra NON DECIDA per l’effettuazione di un tampone
NON È RICHIESTA ALCUNA ATTESTAZIONE da parte del medico/pediatra.
I genitori dovranno però compilare il modulo “Rientro a seguito di assenza per malattia degli alunni” presente nella sezione Modulistica di Nuvola o scaricabile cliccando qui.

Vi ringraziamo per la vostra attiva collaborazione.